Giornata della Giustizia Stampa
Scritto da Administrator   
Venerdì 20 Maggio 2016 18:29

Giovedì 12 maggio 2016 una delegazione di 25 alunni del Liceo Galilei di Nardò, accompagnata dai Proff Marcello Spedicato e Cosimo Greco, ha partecipato all’Open Day presso il Tribunale di Lecce di viale De Pietro rivolto agli studenti salentini, nell’ambito del progetto ‘WE Legality’ sulla promozione della legalità tra le giovani generazioni, realizzato dall'Associazione Culturale Vittorio Bachelet e da Témenos Recinti Teatrali, insieme all'Associazione Nazionale Magistrati di Lecce. Il progetto è stato finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei ministri, Dipartimento della Gioventù, attraverso il bando “Giovani per il sociale”.

Nella mattinata il neo presidente dell’Associazione Nazionale Magistrati è intervenuto sul tema “Oltre la corruzione, “il ruolo della magistratura” dialogando con gli studenti, i cittadini e i rappresentanti delle Istituzioni presenti.

L’intervento molto semplice e indirizzato a una platea giovanile, ha sfiorato i  problemi della giustizia. In particolare si è affrontato il tema relativo alla “durata” dei processi. Il Presidente dell’anm ha sottolineato che i tempi estremamente lunghi dei processi sono dovuti, sostanzialmente, al numero elevato degli stessi.

Nel pomeriggio i ragazzi, accolti dal Giudice Dr.ssa Adele Ferraro, segretaria dell’Associazione Nazionale Magistrati, hanno visitato le aule di giustizia dove si svolgono i processi penali. La Dott.ssa Ferraro, insieme a altri colleghi magistrati, ha informato i ragazzi sul ruolo svolto nel processo dal Pubblico Ministero, dal Giudice per le indagini preliminari, dal Presidente, dai giudici popolari, dagli avvocati dell’accusa e della difesa, dai testimoni e ha indicato i posti assegnati nell’aula e le modalità di svolgimento del dibattito. Erano presenti anche i giudici Dott.sse Giannaccari e De Benedittis.

A seguire il Giudice Roberto Tanisi, Presidente dell’ anm della sezione salentina, nell’aula magna del Tribunale ha introdotto una serie di interventi tenuti dal Presidente della Provincia di Lecce Dr. Antonio Maria Gabellone, dall’ ambasciatrice di “Libera international” architetto Viviana Fonte, dal comandante dei vigili urbani di Lecce Colonnello Donato Zacheo, del direttore del carcere “Borgo San Nicola” di Lecce Dr.ssa Rita Russo e da un gruppo di detenuti che hanno intrapreso un percorso di recupero attraverso il teatro diventando attori della compagnia “ Io ci provo”.

Non sono mancati diversi interventi musicali legati dal filo conduttore della legalità e dell’osservanza della legge in una società civile.

Sul finire della serata, intorno alle ore 21, è arrivato il Procuratore antimafia Cataldo Motta che si è soffermato a dialogare con studenti e docenti su temi della giustizia ma anche di quotidianità

Si ringrazia il Comune di Nardò, nella persona dell’assessore alla cultura Mino Natalizio e la Prof.ssa Emilia Fracella, Dirigente del liceo che si sono prodigati perchè gli studenti potessero partecipare a questa giornata cosi importante per  i valori della giustizia e della legalità.