Increase size
Reset to Default
Decrease size
Home

Risorse


scuolamia

Amministrazione

ANCORA UN PREMIO PER IL NOSTRO LICEO PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Giovedì 28 Maggio 2015 13:09

Il medagliere della nostra Scuola si è fatto più ricco: MATTEO FRACELLA della Classe IV B del LICEO SCIENTIFICO è stato premiato con una TARGA DI MERITO nell’ambito del  7° concorso ”Giornalista per un giorno – Sergio Vantaggiato” promosso dal Panathlon Club Lecce in memoria del giovane giornalista salentino tragicamente deceduto a Parigi nell’estate del 2007.

Classificatosi al 6° posto tra ben 160 concorrenti, Matteo ha saputo esprimere nel suo articolo una argomentazione coerente, originale e ricca di apporti personali supportata dalla correttezza ortografica, lessicale e sintattica.

Egli è stato premiato il 23 maggio scorso, a Lecce, nel corso di una emozionante cerimonia alla presenza del Vice Prefetto di Lecce Valeria Pastorelli, del Vice Sindaco di Lecce Carmen Tessitore, del Presidente del Panathlon Ludovico Malorgio, del Consigliere Nazionale dell’ordine dei Giornalisti Adelmo Gaetani, e del giornalista Antonio Vantaggiato.

“ E’ stata una  esperienza molto formativa. Sono riuscito a coniugare due mie grandi passioni: la scrittura e lo sport. Il tema del concorso sui grandi eroi del mondo dello sport mi ha subito affascinato e, aldilà del risultato ottenuto, sono soddisfatto per aver ampliato le mie conoscenze e i miei orizzonti. Riprendendo la conclusione del mio articolo, vorrei ricordare soprattutto a noi giovani che tutto è possibile se c’è impegno e determinazione e che, come affermò Nelson Mandela, un vincitore è un sognatore che non si è mai arreso”. Questo il commento di Matteo subito dopo la premiazione.


Leggi 0 Commenti... >>
Ultimo aggiornamento Giovedì 28 Maggio 2015 13:24
 
LICEO CLASSICO IN MUSICA PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Martedì 26 Maggio 2015 13:46

Nei giorni scorsi il LICEO CLASSICO ha ospitato il CONSERVATORIO “T.Schipa” di Lecce, uno dei principali ISTITUTI MUSICALI del Sud d’Italia, con mille studenti, centotrenta insegnanti, trentadue indirizzi, ben quattro orchestre.

La delegazione, guidata dalla prof.ssa Maria Eugenia Congedo, era costituita da  studenti di diversi corsi,  tra cui alcuni compagni dello stesso Liceo, Chiara ( VA ) ed Andrea ( IIIA ) Rucco, Nicoletta Vaglio e Clara Colazzo  ( IVA ), Sara Metafune ( IIB ), che frequentano l’uno e l’altro con successo.

Ci preparavamo all’evento da alcuni giorni ed il pensiero del “momento“ musicale già predisponeva il nostro animo all’ascolto.

Non immaginavamo, però, che avremmo ascoltato la soave melodia dell’arpa e perciò siamo rimasti affascinati,  quando abbiamo visto due arpe, che dominavano, regine, nel luogo predisposto per il concerto.

Il solo ammirarle ha richiamato alla nostra mente i luoghi dell’Oriente in cui è nato lo strumento ed il mitico cantore Orfeo della tradizione greca, che, con la sua lira, rallentava i corsi d’acqua, muoveva i boschi, faceva accorrere le belve dalle loro tane.

Dalle dolci note dell’arpa si è passati  a ritmi più vivaci ed incalzanti con pianoforte, violino, chitarra, flauto, attraversando varie epoche di storia della musica fino ad arrivare alle note malinconico-passionali delle composizioni di Piazzolla, “quasi classiche” per struttura ed elaborazione, jazz per sonorità espressiva nell’arrangiamento per chitarra e flauto.

Al termine del concerto il pensiero è corso ad Aristotele: la musica è divertimento, affinamento e purificazione dell’anima, riconciliazione universale.

Letizia Mazzarella IV A

Fotografia: Maria Laura Cordella VC e Roberta D’Andria IVA


Leggi 0 Commenti... >>
 
STUDIOSI EMINENTI AL LICEO CLASSICO di NARDÒ PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Giovedì 21 Maggio 2015 13:13

È il 12 maggio ed al piano superiore del Liceo Classico attendiamo due docenti illustri dell’Università del Salento, il prof. Mario Capasso e la prof.ssa Paola Davoli.

La loro chiara fama li precede, papirologo l’uno, egittologa l’altra; a leggere il curriculum si comprende subito di avere di fronte due “GURU” dell’archeologia: pubblicazioni a non finire, missioni di scavo in Egitto, attività di ricerca ultra decennali e molto altro ancora.

Puntualissimi, arrivano in Istituto alle ore 9.55.

Comincia  la conferenza, durante  la quale  vengono presentati  i risultati  degli scavi co-diretti da entrambi a Soknopaiou Nesos, Egitto, nel deserto; si accende il nostro interesse ed aumenta il senso di ammirazione  nei loro confronti per la straordinaria professionalità, pazienza e spirito di sacrificio.

Per lunghi mesi, lontano da casa, scavano, disegnano, fotografano, archiviano in un ambiente di certo non confortevole, ora disturbati dall’intensità del freddo, ora dall’ardore estremo della calura, ora afflitti da venti smoderati.

E pensare che abbiamo immaginato l’archeologo come una persona molto fortunata: viaggi esotici, luoghi paradisiaci, soggiorni nei posti più suggestivi.

Magia della trasfigurazione letteraria o cinematografica della realtà!

Invece il prof. Capasso definisce Soknopaiou Nesos come un “postaccio” inospitale, con serpenti e scorpioni.

Li vediamo ritratti in foto con caschetti, pennelli e palette a rimuovere quantità grandiose di sabbia, con la preoccupazione che un’improvvisa tempesta ricopra il lungo e prezioso lavoro.

Ma quando dalla massa indistinta affiorano i resti del passato, grazie a loro, rivive la storia, il cuore batte fortissimo; riappaiono infradito di papiro intrecciato, opera di qualche abile artigiano di epoca romana, anelli, monete, amuleti, e poi, dopo tanta attesa, i papiri.

Sono così accartocciati, logorati, che si direbbe impossibile riaprirli e decifrarli.

Eppure con delicatissima cura il papirologo lavora per giorni e giorni per restituirli all’umanità e sottrarli all’oblio del silenzio, all’oscurità.

Grazie.

Ora siamo ancora più convinti che il futuro si fonda sul passato e che “più si riesce a guardare indietro, più avanti si riuscirà a vedere.”

Stringendo  tra le mani i libri pieni di saperi, odoranti di inchiostro fresco e dalle pagine “ lisce”, penseremo alle mani “ruvide” di chi scava con passione per offrire conoscenza.

Ci sentiamo veramente privilegiati per aver incontrato i due studiosi, la cui semplicità di modi e disponibilità sono pari al prestigio di cui godono.

Hanno accolto l’invito, hanno raccontato la loro esperienza di ricerca, hanno dialogato con noi.

PROSIT!

Un gruppo di studenti delle classi partecipanti


Leggi 0 Commenti... >>
 
L’uomo e la natura: binomio perfetto! PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Martedì 19 Maggio 2015 20:53

Reportage di Lorenzo Cesari  II A Liceo Scientifico

Foto di Gabriele Cuppone  II A Liceo Scientifico

L’ora di Latino stava per terminare quando la professoressa Mastria di Scienze motorie è entrata in classe e ci ha proposto un’interessante iniziativa laboratoriale sugli sport del mare nella località madre del Salento: OTRANTO.

Finalità: ammirare le splendide coste bagnate da un’acqua pura e cristallina e popolate da una flora e fauna tipiche del mar Mediterraneo; ritrovare lo stato di simbiosi dell’uomo con l’acqua, sostanza organica vitale per tutti gli esseri viventi; conoscere come l’uomo si rapporta con il mare attraverso lo sport  mediante discipline acquatiche come la vela, il surf o l’attività subacquea.

Da salentini, abitanti di una “terra tra due mari”, abbiamo accettato il meraviglioso invito e, con le classi quarte, il 10 aprile, armati di zaini e attrezzati di tuta e scarpe da ginnastica, siamo partiti dalla sede del Liceo Scientifico verso un paradiso naturale. Giunti ad Otranto ad aspettarci c’era la nostra guida, che ci ha diviso in gruppi per dare l’opportunità ad ogni ragazzo di fermarsi ad ogni “step laboratoriale”.

Grazie all’esperimento del lascare (allentare) della vela ci siamo resi conto cos’è e come si applica il moto ad una comune barca a vela, la sua struttura e composizione: senz’altro la sua caratteristica principale è il fatto di non possedere un motore ma di ricevere una spinta dal vento, necessaria per il suo funzionamento. L’istruttore di vela ci ha illustrato la classe delle imbarcazioni più semplici, le derive, destinate a brevi escursioni. La categoria delle derive, che comprende sottotipi differenti come il trident (barca a 3 posti destinati al timoniere e ai due prodieri) oppure l’optimist monoposto, condivide il dispositivo più importante, lo strumento che il vento utilizza per manovrare la barca cioè la vela, chiamata randa, fissata all’albero (tubo verticale) e al boma (tubo trasversale). Inoltre la randa è legata a diverse corde o meglio cime, la più importante delle quali, la scotta, consente di bordare  (orientare) la vela. Insieme alla deriva, dispositivo collegato nella parte più bassa dello scafo evita lo scarrociamento (dondolamento)della barca e conferisce stabilità all’imbarcazione.

Dopo aver simulato le azioni base del veleggiare, una biologa marina ci ha presentato alcuni animali dominanti nel Mediterraneo. Tra questi, i cetacei, mammiferi marini privi di pelo e di arti posteriori, sostituiti da una grande coda, come la balenottera o la stanella, entrambe misticeti, ovvero cetacei dotati di fanoni, lamelle triangolari che consentono di filtrare il cibo dall’acqua; questi si differenziano del capidoglio o dal delfino che sono odontoceti, ossia dotati di denti.

Terminata l’immersione virtuale, incentivata da un divertente puzzle marino proiettato su un grande schermo, siamo passati ad un’altra attività: il surf. Abbiamo finalmente capito le posizioni dei surfisti che si ammirano in estate, lungo le coste, mentre eseguono dei veri e propri plié sull’acqua: uno di questi è il take off, movimento dovuto ad una spinta del surfista sulla tavola con ambo le mani. Anche in questo laboratorio abbiamo potuto simulare le posizioni di equilibrio sulla tavola da surf.

Successivamente, siamo entrati nella sala operativa della Guardia Costiera, accompagnati dal maresciallo Marrocco, dove abbiamo osservato come avviene un controllo a campione di una nave, la cui rotta attraversa l’area marittima controllata dalla capitaneria di porto. Il maresciallo ci ha anche permesso di calcolare, con compasso e squadrette, le coordinate, la rotta(passaggio obbligatorio per una nave in uscita) e la distanza della nave “Galileo” rappresentata nella simulazione.

L’ultimo laboratorio è stato organizzato da un sub professionista, grazie al quale abbiamo capito la differenza tra muta stagna  e umida o tra pinne ad ara  e a scarpetta, e che ci ha parlato dei vari tipi di erogatori (respiratori) e di tanto altro.

E’ stata un’esperienza mozzafiato, ricca di emozioni e sensazioni nuove che non avremmo mai potuto provare stando seduti sui nostri banchi di scuola.



Leggi 0 Commenti... >>
Ultimo aggiornamento Martedì 19 Maggio 2015 20:55
 
Concorso "Pari e non più dispari" PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Martedì 19 Maggio 2015 13:13

Concorso "Pari e non più dispari", organizzato dalla Commissione Cittadina Pari Opportunità del Comune di Nardò.

Terzo premio all'elaborato a quattro mani (una piccola raccolta di poesie) a cura dei quattro studenti del Liceo scientifico di Nardò: Chiara  Mazzarella, Chiara Zecca, Federico Lezzi e Benedetta Rollo della III B del Liceo Scientifico di Nardò.

Articolo e foto di portadMare.it


Leggi 0 Commenti... >>
Ultimo aggiornamento Martedì 19 Maggio 2015 13:19
 
Prove INVALSI 2015 PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Venerdì 08 Maggio 2015 18:52

Nella sezione INVALSI si possono scaricare i seguenti documenti:

Manuale del sommonistratore

Verbale di apertura del plico

Strumenti da utilizzare nella prova di matematica.


Leggi 0 Commenti... >>
 
GIOVANI PROMESSE DELLA MATEMATICA PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Lunedì 27 Aprile 2015 21:04

Al Liceo Scientifico 5 classificati per le Finali Nazionali
alla Bocconi di Milano

Grande entusiasmo per i giovani talenti che hanno  gareggiato lo scorso 21 marzo nelle semifinali dei Giochi Matematici dell’Università Bocconi e che hanno visto classificarsi ben cinque studenti del Liceo Scientifico e del Liceo delle Scienze Applicate alla finale nazionale che si terrà a Milano il prossimo 16 maggio.

Si tratta di Laura Colazzo, Sofia Longo e Alessandra Orlando della 1B del Liceo delle Scienze Applicate, Clara Losavio della 1A del Liceo Scientifico che gareggiano per la categoria C2 e di Giulio Ratta della 4C del Liceo Scientifico che gareggia per la categoria L1 ed è ormai alla sua terza competizione.

Studenti provenienti da tutta Italia si sfideranno, direttamente nelle aule dell’Università Bocconi, a suon di numeri, formule e strategie varie, per risolvere Giochi Matematici armati solo delle loro menti e di carta e penna. L’iniziativa è infatti finalizzata alla promozione della matematica “ludica” come approccio stimolante per la matematica “seria”.

Grande è la soddisfazione della Dirigente, Prof.ssa Emilia Fracella, della referente di Istituto Prof.ssa Assunta Mellone  e dei docenti del Liceo Scientifico che incoraggiano e sostengono gli studenti nel loro percorso.
Da anni, ormai, questa competizione vede la partecipazione e la crescita nel numero di studenti che riescono a classificarsi e che confermano la qualità della preparazione e la valenza delle sollecitazioni che il Liceo Scientifico propone ai propri allievi.


Leggi 0 Commenti... >>
Ultimo aggiornamento Lunedì 27 Aprile 2015 21:11
 
Ancora una volta sul podio gli alunni del Liceo Classico PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Venerdì 24 Aprile 2015 13:12


Leggi 0 Commenti... >>
Ultimo aggiornamento Venerdì 24 Aprile 2015 13:59
 
Comunicato Stampa: orientamento al lavoro PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Mercoledì 15 Aprile 2015 13:33


Leggi 0 Commenti... >>
 
GRANDI FESTEGGIAMENTI AL GALILEI PER IL PI DAY 2015, PROSSIMA TAPPA: 2115! PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Mercoledì 01 Aprile 2015 21:51

14-03-15:  per molti questo giorno è stato solo uno dei 365 che compongono l’anno, ma per noi, studenti del Liceo Scientifico Galilei di Nardò, ha rappresentato un evento degno di festeggiamenti. Non tutti sanno che il celeberrimo Pi greco, ideato da Archimede al tempo dei Greci, oltre ad avere innumerevoli applicazioni in campo matematico e fisico, ha anche un giorno del calendario a lui dedicato; infatti se noi ponessimo maggiore attenzione alla data precedentemente scritta, noteremmo  che, anagrammandola, troveremo i numeri 3-1-4-1-5 che sono, appunto, le prime cinque cifre del numero irrazionale più famoso. Questa ricorrenza si ripete ogni 14 Marzo ma, quest’anno in particolare, il 2015 ha dato origine ad un evento rarissimo che si ripeterà addirittura tra 100 anni! Infatti, oltre al mese e al giorno, che coincidono con le prime tre cifre, anche il 15 corrisponde a quelle che seguono; il tutto è stato da noi ampliato con l’aggiunta dell’ora (9), dei minuti (26) e dei secondi (53) esatti in cui sarebbero dovuti avvenire i festeggiamenti.

Noi ragazzi frequentanti il primo anno ci siamo preparati all’evento documentandoci e svolgendo laboratori.  Dapprima, su consiglio della nostra  professoressa Mellone, abbiamo cercato, attraverso Internet, delle notizie relative al Pi greco, per imparare qualcosa di più su questo numero particolare. Tra le svariate nozioni su tale argomento, ognuno di noi si è impegnato nel trovare informazioni e immagini particolarmente interessanti e stimolanti. Il giorno dopo, in classe, abbiamo esposto l’idea che avevamo elaborato su cosa fosse questo famoso Pi greco e ciò che ci aveva maggiormente colpito e incuriosito.

Ci siamo inoltre dilettati ad ascoltare un passo del libro “I magnifici dieci” dal titolo significativo “I guardiani di Pi greco”, grazie al quale abbiamo capito come anche l’equazione più complicata può entrare a far parte delle vicende che caratterizzano la nostra quotidianità. L’indomani, abbiamo concordato con le nostre insegnanti di impiegare qualche ora di lezione per realizzare alcuni cartelloni sul tema trattato. Tutti noi ci siamo dati da fare duramente affinché, dalle nostre mani e dalle nostre menti, uscissero fuori delle idee fantasiose e originali da imprimere su carta. Per prima cosa, è stato portato tutto il materiale necessario, dopodiché ci siamo divisi in gruppi e, con un po’ di impegno, siamo riusciti a terminare i nostri lavori, personalizzandoli con disegni, immagini e scritte d’effetto.

Con la festa ormai alle porte non potevamo non immedesimarci in piccoli matematici; così, armati di tutto il necessario, ci siamo recati nel laboratorio di fisica e chimica, dove abbiamo preso parte ad un’esperienza davvero singolare. Ciascun alunno si era munito di oggetti di forma rotonda come DVD, rotoli di scotch, piatti, coperchi e molti altri ancora dalle più svariate dimensioni. Con uno spago abbiamo misurato la lunghezza della circonferenza dei cerchi e del loro diametro, ricavandone poi il rapporto. Anche durante questa esperienza ci siamo divisi in gruppi e, tra di noi, c’è stata una sorta di sfida nella quale il gruppo vincitore sarebbe stato quello che fosse riuscito ad ottenere come risultato 3,14 o comunque il numero che più gli si avvicinasse.

Dopo quasi un’intera settimana di preparazione, finalmente il grande giorno era arrivato. Durante la prima ora, qualcuno di noi è rimasto nell’aula di disegno dove ci siamo organizzati dividendoci i compiti e abbiamo iniziato i preparativi. Alcuni attaccavano i cartelloni su muri, lavagne e cavalletti, altri stendevano su un tavolo a forma di π delle tovaglie gialle e bianche, per poi riempirle in ogni angolo di ogni tipo di dolci, torte e biscotti, realizzati dai ragazzi delle tre classi prime che si erano cimentati in cucina. Finito di sistemare ogni cosa, anche gli altri studenti sono giunti nell’aula per poter iniziare assieme un countdown per l’ora stabilita, ovvero le 9:26:53.

Al termine di ciò, abbiamo fatto un applauso carico di entusiasmo e abbiamo potuto iniziare a mangiare.

Tra la varie foto scattate spicca quella in cui alcuni nostri compagni sono ritratti con addosso delle magliette sulle quali avevano disegnato le prime cifre del Pi greco. Inoltre, al culmine della nostra festa, noi delle prime e i ragazzi della IV C, che tre anni fa avevano celebrato la ricorrenza del 14 marzo all’interno del nostro istituto, ci siamo recati nel cortile esterno. Qui, ci siamo disposti a forma della lettera greca creando così un grande Pi greco umano, la posa ideale per la foto scattataci dall’alto di una delle finestre della scuola. La festa si è conclusa così, tra la felicità e la soddisfazione generale per la mattinata appena trascorsa, piena di momenti di allegria e spensieratezza durante i quali abbiamo avuto la possibilità di passare del tempo con gli altri ragazzi e interagire fra noi, uniti dal forte sentimento di gioia che caratterizza ogni festeggiamento, contribuendo tutti insieme a rendere questa memorabile giornata unica e piena di ricordi da portare nel cuore.

Dalila Aloisi e  Clara  Losavio  I A

VIDEO DELL'EVENTO


Ultimo aggiornamento Giovedì 02 Aprile 2015 07:20
 
IV edizione del Concorso scolastico regionale “Voci d'Ulivo” PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Martedì 31 Marzo 2015 12:09

II° premio - Caterina Falli
(Liceo delle Scienze Umane – Nardò)

E' incredibile come un semplice concorso abbia potuto destabilizzarmi emotivamente. Mi chiedevo cosa mi aspettasse in quel vano di pietra leccese, straripante di gente, quasi fosse una colonia.

La premiazione dei più piccoli portava allegria, per loro l’importante non era il riconoscimento per essere arrivati lì, quanto la felicità di aver creato insieme qualcosa meritevole di fama, che li portasse a vincere e a placare  questo loro istinto competitivo.

Il mio momento si avvicinava sempre più. Il mio sorriso iniziava a mutare in una smorfia di ansia.

Sì, insomma, parliamo del grande Albano Carrisi e del professor Roberto Vecchioni che erano presenti in sala. L'angoscia aveva ormai preso il sopravvento, nonostante fossi consapevole che sarei stata premiata, furono vane le parole rassicuranti della mia professoressa.
Le si leggeva negli occhi quanto questo risultato la rendesse fiera, fiera di me, della nostra piccola famiglia, del nostro lavoro, che ormai dirige da due anni.
I tempi stringevano, la mia mente annebbiata fu scossa da una voce: - "E al secondo posto Caterina Falli" – le altre parole mi sfiorarono e continuarono per la loro strada. In una manciata di secondi ero lì, sul palco. Un attore pronunciava ogni parola, ogni sillaba della mia poesia in un modo così accurato, come fossero dei reperti archeologici che andavano maneggiati con cura. "Premia Roberto Vecchioni".
I miei occhi non trattennero la gioia. Non riuscivo a capacitarmi che, quella parte di me incastonata tra quei versi, fosse stata notata da qualcuno e che quel qualcuno fosse Roberto Vecchioni. Non riuscì a far altro che un sorriso forzato quando Vecchioni posò accanto a me per le foto. I suoi complimenti mi agitarono di più, un pensiero eretico mi pervadeva, non credevo a quello che stava accadendo. Vecchioni, che si avvicinò per premiarmi, guardando il pubblico, mi disse:-"Come hai fatto?".

Mi voltai a fissarlo, non capivo che intendesse. "Quanto tempo ci hai messo a scrivere la poesia?"- Cosa avrei dovuto rispondere, non avevo misurato in quanto tempo fossi stata capace di pensarla e di scriverla quella mia poesia, mi limitai quindi a dire la verità- "Non lo so, è stato un lampo". Ma quello che davvero ha scosso il mio ego, quello che alimenta la mia passione, che fa sì che creda più in me stessa è la frase che subito dopo mi ha detto:-"Mi complimento, in sette versi sei riuscita a racchiudere tutto. Questa poesia non è un “lampo”, è la prova che dentro di te qualcosa sta crescendo.". Tutt'ora stento a credere che queste parole siano state appese su di me, come dei decori, come i decori di quello che è un sogno di una semplice quindicenne.

Caterina Falli (Liceo della Scienze Umane – a.s. 2014-2015)


Leggi 0 Commenti... >>
Ultimo aggiornamento Martedì 31 Marzo 2015 12:22
 
Avvio DIRITTI A SCUOLA PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Sabato 21 Marzo 2015 12:37

Ultimo aggiornamento Domenica 29 Marzo 2015 10:44
 
« InizioPrec.12345678910SuccessivoFine »

Pagina 1 di 17
 

METEO GALILEI

realizzata grazie ai fondi

PON FESR E1 2011 - 1515

"Ambienti per l'apprendimento"

veduta massima webcam

fotosequenza di oggi


DATI RILEVATI IN TEMPO REALE

GRAFICI STORICI




Rilevatore di fulmini


Direttamente da
meteonazionale.it

<<  Maggio 2015  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
      1  2  3
  4  5  6  910
11121314151617
192021222324
25262728293031

il Quotidiano in Classe

  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator

Meteo

I nostri MP3

Sondaggio

Quali siti utilizzi maggiormente navigando su Internet?